ESITO DELLA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO GIUSEPPE DE CARLI 2012/2013

1° CLASSIFICATO

Tg2 Dossier. Benedetto XVI, ritratto inedito di Lucio Brunelli (Tg2 Rai)

Il documentario, mandato in onda da Rai Due nel mese precedente alla rinuncia al pontificato di Benedetto XVI, propone un Ratzinger inedito, sia per le immagini mai trasmesse prima, sia per le testimonianze che hanno privilegiato voci lontane dalle gerarchie ecclesiastiche, attingendo a vite "normali" e talvolta "difficili". Ne emerge un'immagine fortemente umana di papa Benedetto, restituendo così una biografia vera ed emozionante di un pontefice che ha guidato la Chiesa in uno dei periodi più difficili e contraddittori, dimostrando sempre quel coraggio, quell'amore e quella tenerezza che spesso non sono stati adeguatamente colti e raccontati.

2° CLASSIFICATO EX AEQUO

Scrittori per un anno - Fede e letteratura di Daniela Mazzoli (RAI Educational)

La puntata di "Scrittori per un anno" propone un appassionante viaggio nel complesso rapporto tra la letteratura e la fede. Un viaggio tra due mondi a volte distanti a volte tangenti, sino a compenetrarsi tanto da fare della letteratura una testimonianza di fede e della fede capolavori letterari.
Particolarmente interessante la scelta dei testimoni con il coinvolgimento di teologi, intellettuali, filosofi e studiosi che hanno dato il loro prezioso contributo a quest'opera, capace di offrire un particolare apporto di conoscenza e approfondimento all'Anno della Fede che Benedetto XVI aveva inaugurato e che si è appena concluso.

2° CLASSIFICATO EX AEQUO

Arquivo Secreto Vaticano di Joaquim Franco (SIC TV, Portogallo)

Un viaggio avvincente in uno dei luoghi più affascinanti, dove è custodita la storia non solo del governo della Chiesa ma del mondo intero. L'opera, costruita con rigore scientifico e giornalistico, conduce alla scoperta dell'Archivio Segreto Vaticano attraverso immagini suggestive e con mirate interviste al Prefetto, monsignor Sergio Pagano, oltre che a ricercatori e storici italiani e portoghesi. Con una specifica attenzione riservata ai documenti relativi alla corrispondenza tra la Nunziatura Apostolica a Lisbona e la Santa Sede.

PREMIO ALLA CARRIERA

Marco Tosatti (La Stampa - Vatican Insider)

Marco Tosatti, con la sua lunga e intensa carriera professionale, rappresenta uno dei più qualificati punti di riferimento nell'ambito dell'informazione religiosa. Un maestro per chi ama leggere o imparare un giornalismo ben fatto, quello che sa e vuole andare oltre l'apparenza delle situazioni per capire prima di raccontare e per raccontare con scienza e coscienza, cogliendo sempre l'essenza più profonda della notizia, con le sue implicazioni e i suoi significati.

PREMIO GIOVANE PROPOSTA

Elisa Bertoli
(Korazym.org)

Con il Premio a Elisa Bertoli, la partecipante più giovane tra i primi dieci classificati, l'Associazione intende incoraggiare le giovani promesse del giornalismo. Di notevole interesse il lavoro pubblicato su Korazym nel quale Bertoli, attraverso la storia di don Nur El Din Nassar - un giovane sacerdote della diocesi di Novara figlio di un islamico e di una cattolica - riesce a mettere in risalto la ricchezza del dialogo e del rispetto per una efficace convivenza interreligiosa, tema molto caro anche al compianto Giuseppe De Carli.

[Biografie dei premiati]

* * *

Comunicazione ai partecipanti - 12 ottobre 2013 

Ultimata la verifica delle valutazioni espresse dalla Giuria e stilata la classifica definitiva dei partecipanti alla prima edizione (2012-2013) del Premio "Giuseppe De Carli".

Vi hanno partecipato 48 concorrenti per la categoria "giornalisti" e 9 per la categoria "studenti", provenienti da varie parti d'Italia e 2 dall'estero. C'è stata anche una giusta proporzione tra tipologie di mezzi (web, radio, tv, carta stampata).

Saranno premiati i primi tre classificati con il maggior punteggio, quindi verrà assegnato un 1º premio e 2 ex-aequo, essendosi verificata una parità di punteggio al 2º e 3º posto.

Il comitato organizzatore non ha ritenuto di premiare quest'anno la categoria degli studenti, non avendo trovato tra gli elaborati presentati un'attinente aderenza al tema dell'informazione religiosa, come previsto dal bando di concorso.

I nomi dei vincitori saranno comunicati durante l'evento della Premiazione, che si svolgerà giovedì 5 dicembre 2013, alle ore 16.30, presso i locali della Pontificia Università della Santa Croce (Aula Álvaro del Portillo, Piazza Sant'Apollinare, 49 - Roma). Per l'occasione ci sarà una tavola rotonda con la partecipazione di tre giornalisti vaticanisti che dialogheranno sul tema "L'informazione religiosa oggi: stato dell'arte".

Ulteriori dettagli saranno diffusi nei prossimi giorni. Durante l'Atto sarà consegnato ai concorrenti presenti l'attestato di partecipazione al Premio. I partecipanti della categoria "studenti" lo riceveranno per posta ordinaria.

Per ogni informazione e richiesta è disponibile l'indirizzo mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it." style="margin: 0px; padding: 0px;">This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Regolamento del Premio - 6ª edizione (2021)

6ª edizione - 2021

Il Premio “Giuseppe De Carli” è destinato a giornalisti (professionisti, pubblicisti, praticanti o corrispondenti esteri) che operano nell’ambito dell'informazione religiosa, nei settori della carta stampata, dell’emittenza radiofonica, televisiva e dei nuovi media, in testate sia nazionali che estere.

Il Premio prevede la tradizionale sezione, quest’anno dedicata al tema della pandemia, cui si aggiungono due nuove sezioni in questa sesta edizione:

SEZIONE 1. “La Chiesa durante la pandemia di Covid-19” 

SEZIONE 2. “Informazione e migranti” 
(Aree tematiche: il superamento dei pregiudizi; il ruolo e il rispetto delle minoranze; l’importanza della convivenza e della integrazione; la rappresentazione mediatica della sofferenza e dell’emergenza; la deontologia nel racconto del fenomeno migratorio; la percezione del fenomeno della migrazione e politiche di accoglienza).

SEZIONE 3. “Informazione e tradizioni religiose” 
(Aree tematiche: il superamento dei pregiudizi e del fanatismo; il Ruolo e il rispetto delle minoranze; l’importanza della convivenza e della integrazione; la deontologia nel racconto delle tradizioni religiose; la percezione nei confronti delle tradizioni religiose).

Lavori prodotti dall'1 marzo 2020 al 31 dicembre 2020La data ultima per la consegna del materiale è il 30 giugno 2021.

Vai al Regolamento completo

Iscrizione al Premio

6ª edizione - 2021

Compila la scheda di iscrizione

Versamento iscrizione al Premio