COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA

Secondi Daniela Mazzoli di Rai Educational e Joaquim Franco di Sic Tv Portogallo

"BENEDETTO XVI. RITRATTO INEDITO" DEL VATICANISTA DEL TG2 LUCIO BRUNELLI È IL VINCITORE DEL PREMIO "GIUSEPPE DE CARLI"


Premio alla carriera a Marco Tosatti e alla giovane proposta Elisa Bertoli


ROMA, 5 DIC 2013 - "Benedetto XVI. Ritratto inedito" di Lucio Brunelli è l'opera vincitrice della prima edizione del Premio "Giuseppe De Carli", la cui cerimonia di premiazione si è svolta il 5 dicembre presso la Pontificia Università della Santa Croce.

Secondi classificati, ex aequo, Daniela Mazzoli, di Rai educational, per il documentario "Scrittori per un anno - Fede e letteratura" e Joaquim Franco, con "Arquivo Secreto Vaticano", andato in onda sull'emittente portoghese SIC TV.

Il lavoro vincitore, trasmesso da Tg2 Dossier il 7 gennaio 2013, è stato scelto dalla giuria come opera che "propone un Ratzinger inedito, sia per le immagini mai trasmesse prima, sia per le testimonianze che hanno privilegiato voci lontane dalle gerarchie ecclesiastiche, attingendo a vite "normali" e talvolta "difficili". Ne emerge un'immagine fortemente umana di papa Benedetto, restituendo così una biografia vera ed emozionante di un pontefice che ha guidato la Chiesa in uno dei periodi più difficili e contraddittori, dimostrando sempre quel coraggio, quell'amore e quella tenerezza che spesso non sono stati adeguatamente colti e raccontati".

L'evento è stato aperto dalla proiezione di un video su Giuseppe De Carli realizzato da Pier Luigi Lodi di Rai Vaticano, al quale sono seguiti il ricordo dell'attuale direttore della struttura Massimo Enrico Milone, i saluti del Rettore della Santa Croce Monsignor Luis Romera e del direttore della Sala Stampa Vaticana p. Federico Lombardi.

L'Associazione ha assegnato, inoltre, due premi: alla carriera al vaticanista Marco Tosatti e ad una giovane promessa del giornalismo, la venticinquenne Elisa Bertoli.

La cerimonia è stata preceduta da una tavola rotonda sul tema "L'informazione religiosa oggi: stato dell'arte", alla quale sono intervenuti Valentina Alazraki (Televisa, Messico), Rosario Carello (A Sua immagine, Rai 1) e Andrea Tornielli (La Stampa - Vatican Insider), moderati da Federico Piana della Radio Vaticana.

Contemporaneamente alla cerimonia di premiazione, è stata lanciata la II edizione del Premio "Giuseppe De Carli", che questa volta prevede oltre alla categoria classica dei giornalisti, una categoria "Giovani" per coloro che si affacciano alla professione e che alla data del 31 dicembre 2013 non abbiano compiuto il 30° anno di età.

Il Regolamento del Premio, a cadenza annuale e promosso con il contributo accademico della Pontificia Università della Santa Croce e della Pontificia Facoltà Teologica "San Bonaventura" Seraphicum, è disponibile sul sito dell'Associazione www.associazionedecarli.it.

Regolamento del Premio - 6ª edizione (2021)

6ª edizione - 2021

Il Premio “Giuseppe De Carli” è destinato a giornalisti (professionisti, pubblicisti, praticanti o corrispondenti esteri) che operano nell’ambito dell'informazione religiosa, nei settori della carta stampata, dell’emittenza radiofonica, televisiva e dei nuovi media, in testate sia nazionali che estere.

Il Premio prevede la tradizionale sezione, quest’anno dedicata al tema della pandemia, cui si aggiungono due nuove sezioni in questa sesta edizione:

SEZIONE 1. “La Chiesa durante la pandemia di Covid-19” 

SEZIONE 2. “Informazione e migranti” 
(Aree tematiche: il superamento dei pregiudizi; il ruolo e il rispetto delle minoranze; l’importanza della convivenza e della integrazione; la rappresentazione mediatica della sofferenza e dell’emergenza; la deontologia nel racconto del fenomeno migratorio; la percezione del fenomeno della migrazione e politiche di accoglienza).

SEZIONE 3. “Informazione e tradizioni religiose” 
(Aree tematiche: il superamento dei pregiudizi e del fanatismo; il Ruolo e il rispetto delle minoranze; l’importanza della convivenza e della integrazione; la deontologia nel racconto delle tradizioni religiose; la percezione nei confronti delle tradizioni religiose).

Lavori prodotti dall'1 marzo 2020 al 31 dicembre 2020La data ultima per la consegna del materiale è il 30 giugno 2021.

Vai al Regolamento completo

Iscrizione al Premio

6ª edizione - 2021

Compila la scheda di iscrizione

Versamento iscrizione al Premio